Booking Online
Ospiti camera #2
Ospiti camera #3
Ospiti camera #4

La Cattedrale di Termoli

Quando le preghiere fanno eco al mare

L’attuale chiesa risale al periodo medioevale ma vi sono attestazioni che certificano un edificio precedente, che si trovava nello stesso luogo, e che con molta probabilità era un tempio dedicato a Castore e Polluce. L’edificio rimase seriamente danneggiato dopo il terremoto del 1464 e dall’assalto delle flotte turche nel 1566. I lavori di restauro, praticati in epoche diverse, sono testimoniati dai diversi stili che si trovano nella facciata; più ricca e decorata nella parte bassa, più semplice e lineare nella parte alta dove, come unico elemento decorativo, si trova un rosone.

Si deve invece ai lavori di restauro svolti successivamente il ritrovamento delle reliquie di San Basso e San Timoteo, patrono e copatrono della città. Lo scheletro del vescovo martire San Basso, ancora oggi, è custodito nell’ipogeo che si apre al di sotto della navata centrale della cattedrale. Questo ambiente si pensa risalga alla prima chiesa costruita nel luogo; infatti ha delle caratteristiche particolari come le tre absidi e un mosaico dell’epoca paleocristiana.

Oggi la Cattedrale è meta di centinaia di turisti e fedeli provenienti da fuori regione, ospita diversi matrimoni e spesso è teatro di concerti di musica sacra di notevole qualità.

Condividi:
Contattaci:
Tel. +39.0875 705246 - Fax. +39.0875 705220
info@hotelmistral.net